Apertura di Netflix Verso Bitcoin

Il 6 Gennaio, durante la conferenza di Citi 2016 su Internet, Media & Telecommunication, il CFO di Netflix David Wells ha aperto alla possibilità per Netflix di accettare pagamenti in Bitcoin.

Apertura di Netflix Verso Bitcoin

Il 6 Gennaio, durante la Conferenza di Citi 2016 su Internet, Media & Telecommunication, il CFO di Netflix David Wells ha aperto alla possibilità per Netflix di accettare pagamenti in Bitcoin.

Netflix accetta già pagamenti in valute locali, per esempo in India, Filippine, Indonesia, Malesia, Vietnam, Singapore, Taiwan e Hong Kong, in quanto i governi impongono restrizioni sull'utilizzo di carte di credito per le transazioni internazionali.

Netflix vs. Altri servizi

Questa potrebbe essere una buona ragione per Netflix di integrare Bitcoin in tutto il mondo; un buon metodo anche per tenere il passo con concorrenti come Dish Network e Lionsgate che già accettano bitcoin.

Nel Maggio del 2014, Dish Network, pay-TV nazionale negli USA, annunciava l'integrazione di pagamenti in bitcoin sulla loro piattaforma.

“DISH fornisce scelta e convenienza ai suoi clienti grazie alla nostra premiata tecnologia e pensiamo che questo approccio innovativo debba essere applicato anche al modo in cui i nostri clienti pagano il servizio. Abbracciare questa tecnologia significa anche mantenere una solida relazione con i tech-enthusiasts. Accettare bitcoin ci aiuterà certamente a connetterci con i nostri clienti piu tecnologicamente avanzati”, afferma il portavoce di DISH.

Dish collabora con Coinbase per fornire il servizio: “La nostra partnership con Coinbase ci ha permesso di implementare bitcoin in maniera semplice. Grazie a questa semplicità abbiamo visto bitcoin come un modo per continuare a fornire un servizio di alta qualità ai nostri clienti e potenziali clienti”, continua, “I clienti possono pagare su mydish.com, il portale online di DISH o attraverso il loro dispositivo DVR Hopper Whole-Home HD. Semplicemente selezionando il pagamento in bitcoin. Anche se abbiamo selezionato Coinbase come partner per i pagamenti i clienti possono usare il wallet bitcoin che preferiscono.

Il CEO di Siamo Soci e membro del BlockchainLab Dario Giudici ha commentato:

“Credo che bitcoin e blockchain rappresentino la più grande rivoluzione digitale dopo Internet. La rivoluzione non è solo nella valuta in sè ma anche nella tecnologia che vi sta dietro e nell'impatto che questo ha in molti settori della nostra vita quotidiana. Se ci pensate, la nostra vita è una continua transazione: pagamenti, contratti, ecc. La blockchain conferisce un sigillo di autenticità alle transazioni. Questa è la ragione per cui, per esempio, può risolvere i problemi legati alla pirateria”.

CEO di Siamo Soci e membro del BlockchainLab Dario Giudici

Per quanto riguarda la pirateria dobbiamo citare Custos, una nuova startup che sta cercando di fermare questo grande problema attraverso interessanti sistemi di premi e ricompense.

Applicazioni Blockchain nell'industria cinematografica

Come sappiamo, la tecnologia Bitcoin ha molte applicazioni in svariati settori, compresa l'industria cinematografica.

Per esempio, un servizio simile a Netflix è fornito da Streamium che collega video degli streamers e spettatori. Si tratta di un servizio peer-to-peer (P2P) di streaming video con pagamenti in Bitcoin.

“Streamium è piuttosto diverso da Netflix per il fatto che è realizzato per il live streaming e il pagamento diretto in P2P. Netflix ha annunciato recentemente che i suoi servizi sono attivi in 186 Paesi e ha le infrastrutture necessarie per accettare pagamenti in tutto il mondo quindi non beneficerebbe particolarmente dall'utilizzo di Bitcoin per quanto riguarda i pagamenti transnazionali, almeno non quanto servizi più piccoli. Potrebbe tuttavia aiutare a raggiungere i clienti che non dispongono di conti bancari o di carte di credito. Nel primo mondo è facile dimenticare che la stragrande maggioranza delle persone sulla Terra non hanno accesso agli stessi strumenti finanziari che noi diamo per scontati. Per quanto riguarda l'effettiva implementazione di Bitcoin per i pagamenti, è quasi banale, soprattutto per una società che possiede il talento ingegneristico di Netflix. Accettare Bitcoin presenta le sue difficoltà (una delle quali è la contabilità), ma non è difficle nè costoso da implementare. Inoltre, le frodi sui pagamenti sono inesistenti, quindi alcuni costi sono addirittura ridotti”, ha commentato il co-founder di Streamium Alex Batalles.

co-founder di Streamium Alex Batalles