Coinbase in Partnership Con Shift lancia una nuova carta in Bitcoin

Il 20 Novembre Coinbase ha annunciato il lancio della Shift Card; la carta di debito in Bitcoin che cerca di fornire una soluzione per coloro che desiderano spendere i propri Bitcoin ogni giorno.

Coinbase in Partnership Con Shift lancia una nuova carta in Bitcoin

Il 20 Novembre Coinbase ha annunciato il lancio della Shift Card; la carta di debito in Bitcoin che cerca di fornire una soluzione per coloro che desiderano spendere i propri Bitcoin ogni giorno.

Salto di qualità

Combinando la diffusione universale di Visa con la sicurezza dei wallet Coinbase, gli utenti saranno ora in grado di spendere i Bitcoin nei loro conti Coinbase ovunque sia accettata una carta Visa. La Shift Card consentirà agli utenti di utilizzare i propri Bitcoin come se si trattasse di una normale carta di debito, cosa che ha fatto sollevare alcune perplessità da parte di Rik Williard, fondatore e amministratore delegato della Agentic Group.

Willard ha commentato:

“Non conosco il funzionamento interno della Shift Card, ma pare che Coinbase converta BTC in fiat velocemente attraverso riserve interne in modo da coprire il numero previsto di acquisti stimato sulla base delle carte emesse e dei limiti stessi della carta. Quello che è più importante è che ciò si scontra con lo scopo di molti puristi Bitcoin desiderosi di utilizzare BTC direttamente per pagare i beni. Quindi la domanda è 'a quale mercato ci si rivolge?”

Rik Williard, fondatore e amministratore delegato della Agentic Group

Mentre viene misurato lo scetticismo verso la carta da parte degli utenti più tradizionali, Willard prosegue:

“Non sono sicuro che i pionieri di Bitcoin correranno per avere la Shift Card, ma credo che – se posizionato correttamente – permetterà a nuovi consumatori di provare qualcosa di nuovo in sicurezza. C'è però anche un problema – una quota di attivazione di 10 € da pagare in bitcoin che costringe i neofiti a procurarsi bitcoin per acquistarla. Questa è una strategia curiosa che pare vagamente disperata. Mi piacerebbe vedere il successo dell'operazione, ma ho i miei dubbi. Il tempo e la forza del marketing decideranno il successo dell'iniziativa.”

Willard non è il solo a pensarla così. Ward Stirrat, Co-founder di CoinPayments, ha intonato un parere simile quando gli abbiamo chiesto cosa ne pensasse del lancio:

“Questo sta diventando un prodotto comune, diverse aziende hanno già lanciato cose simili.”

Quando gli abbiamo chiesto se aveva trovato l'annuncio degno di nota o, se fosse stato un mero tentativo di raccogliere attenzione perchè chi annunciava la novità è uno dei più importanti operatori del settore ha risposto:

“Più la seconda. E-coin ha realizzato un prodotto simile un anno fa....Comunque, fantastico perchè stanno promuovendo l'utilizzo di BTC a livello mainstram e credo questo aiuti tutto il settore. Bisogna gioire per il lancio di questo prodotto.”

Ward Stirrat, Co-founder di CoinPayments

Vladimir Dubinin, CEO del Distribuited Lab, ha un'opinione diversa:

“Certamente si tratta di un passo in avanti.Avere più opzioni è vantaggioso per tutta la community e tutti possono utilizzare la carta di debito connessa con il proprio deposito in BTC. La cosa più interessante per me ora è la velocità di adozione di questo servizio...sono contento che il mercato abbia questa opzione. Questa proposta da parte del più grande player del settore, è preziosa e tempestiva. Sarà molto interessante conoscere quanti utenti ordineranno questa carta nei prossimi 3 mesi.”